iten

Dal Ministero per lo Sviluppo Economico un bando export per i consorzi

Bando export consorzi

Il Ministero dello Sviluppo Economico (Mise) sostiene l’export delle PMI  con un bando per l’Internazionalizzazione, che rimarrà attivo per tutto il mese di febbraio.

Il bando è rivolto ai consorzi per l’internazionalizzazione, ovvero le unioni, anche temporanee, di piccole e medie imprese accomunate dello scopo esportare all’estero.

Per potere accedere al contributo a fondo perduto concesso dal Mise i consorzi dovranno avere i seguenti requisiti:

  • essere consorzi o cooperative di almeno cinque PMI dei settori industriale, artigianale, turistico, agroalimentare o ittico aventi sede in almeno 3 regioni differenti (ad eccezione della Sicilia, che può presentare associazioni di sole aziende della regione) intenzionati ad esportare prodotti all’estero
  • avere come scopo vendere all’estero le produzioni del territorio, anche per mezzo di partnership con imprese estere
  • essere senza scopo di lucro e non distribuire utili alle imprese del consorzio
  • essere regolarmente iscritti al Registro delle Imprese e non essere soggetti a procedure di fallimento o liquidazione

Le iniziative finanziabili dal Bando Internazionalizzazione 2017

Le aziende, potranno ottenere finanziamenti per le seguenti iniziative:

  • partecipazione a fiere internazionali o eventi collegati
  • allestimento di showroom temporanei all’estero
  • incontri bilaterali e workshop con operatori esteri
  • azioni promozionali nei mercati esteri
  • attività di formazione e consulenza export, che non superi in totale il 25% del budget
  • registrazione del marchio del consorzio

I progetti export dovranno prevedere una spesa non inferiore a 50mila euro e non superiore a 400mila, e dovranno essere portati  termine entro il 31 dicembre 2017.
Il rimborso non potrà, in ogni caso, superare il 50% del totale.

Come presentare la domanda

La domanda di ammissione al bando consorzi export è da presentare entro il 28 febbraio. La successiva domanda di liquidazione andrà invece presentata entro il 15 maggio 2018, una volta portato a termine il progetto.

Tale domanda dovrà essere redatta in carta semplice secondo il Modello C di Domanda Rendicontazione e inviata tramite la PEC del consorzio all’indirizzo dgpips.consorzi@pec.mise.gov.it, provvista dell’adegauta documentazione, vale a dire:

  • relazione dell’attività promozionale svolta sui mercati esteri
  • copia dell’atto costitutivo dello statuto

  • autocertificazione inerente agli aiuti erogati dal ministero

Scarica il contenuto integrale del bando e i relativi moduli