iten

Bitcoin: tutto quello che dovete sapere!

Da qualche anno a questa parte si fa un gran parlare di Bitcoin. Ma siamo sicuri di sapere esattamente cosa siano queste monete “virtuali”? E come funzionano? Ecco un breve manuale che vi consentirà di avere le idee un pò più chiare su uno dei fenomeni del decennio in corso…

Cosa sono i Bitcoin

I Bitcoin sono delle monete virtuali non inquadrate all’interno di sistemi legati a banche o autorità centrali. Il loro meccanismo prevede infatti operazioni peer-to-peer, con gestione di transazioni e di emissioni effettuata collettivamente dalla rete e, dunque, senza alcun organismo monetario. Ognuno può quindi prendere parte al progetto, acquisire Bitcoin, rivenderli o utilizzarli per acquistare beni o servizi, o ancora per convertirli in altre monete reali.

Sicurezza

La questione della sicurezza è un aspetto fondamentale per coloro i quali utilizzano i Bitcoin. In altri termini, così come coloro i quali hanno nel proprio portafoglio degli euro dovranno stare attenti a non smarrire il borsellno, coloro i quali hanno in possesso dei Bitocin dovranno fare attenzione ai dati che permettono la fruizione di tale valuta virtuale. Sistemi di crittografia piuttosto avanzati consentono di dormire sonni relativamente tranquilli, ma se si approccia al mondo dei Bitcoin, decisione saggia prevede che si spenda un pò di tempo a comprendere in che modo possano essere “depositati” al sicuro.

Prezzo
Così come qualsiasi valuta al mondo, il prezzo dei Bitcoin può aumentare o diminuire, anche in maniera significativa, e anche nel breve periodo di tempo. Quanto sopra equivale a ricordare che il deposito dei propri risparmi in Bitcoin può generare un controvalore in grado di oscillare sensibilmente nel corso del tempo, ponendo quindi a serio pericolo il capitale nominale iniziale. Immaginate che i Bitcoin siano una sorta di investimento con un discreto livello di rischio e con ottime opportunità di guadagno: quale è la vostra propensione al “pericolo”?

Pagamenti non annullabili

Coloro i quali gestiscono un portafoglio di Bitcoin farebbero bene a ricordare che le transazioni effettuate con tali monete sono irreversibili. In altri termini, per motivi legati alla sicurezza e alla trasparenza e univocità delle operazioni, una volta effettuato un trasferimento di Bitcoin, lo stesso non può essere annullato “d’ufficio”, ma solamente rimborsato dalla persona che ha ricevuto i soldi. Fate pertanto affari solamente con persone delle quali vi fidate, o che hanno una buona reputazione. Fate inoltre attenzione a indicare correttamente i dati relativi alle vostre operazioni (tenete alla larga errori di battitura!).

Nessun anonimato

Contrariamente a quanto si può ritenere, Bitcoin non è un sistema anonimo e, pertanto, è bene utilizzare qualche accortezza per poter proteggere al meglio la propria privacy mediate tale sistema virtuale. Le transazioni sono infatti raccolte pubblicamente e custodite in maniera tale che chiunque possa vedere il bilancio e le transazioni di qualsiasi indirizzo Bitcoin. Viene invece protetta l’identità dell’utente che si cela dietro un indirizzo, a meno che l’informazione non venga rilevata durante un acquisto o in altre circostanze.

Come funziona Bitcoin?

Giungiamo dunque all’ultima domanda: come funziona Bitcoin? Da un punto di vista tecnico, Bitcoin altro non è che un’app per cellulare o tablet, o un software per personal computer. Il programma permetterà di accedere al proprio portafoglio personale di Bitcoin e, di qui, poter gestire i depositi inviando o ricevendo Bitcoin da altri utenti. Tutte le transazioni vengono memorizzate all’interno di un libro mastro, e vengono protette mediante firme digitali che corrispondono all’indirizzo del mittente.

Tutto chiaro? Se avete ancora dei dubbi sui Bitcoin, mandateci un’email a marketing@egointernational.it nel corso delle prossime settimane risponderemo a tutti i quesiti su questa moneta virtuale