iten

Dolci italiani sempre più esportati

I dolci italiani sono sempre più graditi, nel mercato locale e (soprattutto) nel resto del mondo. Secondo quanto emerso nel corso del recente evento Tuttofood, la rassegna del settore alimentare che era in programma fino allo scorso 22 maggio, il valore delle esportazioni agroalimentari italiane è stato pari a 24,8 miliardi di euro nel corso del 2012, con un aumento dell’8 per cento rispetto a quanto gli operatori ebbero modo di sperimentare nel precedente esercizio.

 

Nel mercato nazionale, la crisi dei consumi sembra aver colpito duramente tutto il settore, con le sole eccezioni del comparto biologico e del settore dei dolci e dei gelati. Pertanto, gli operatori più accorti hanno visto bene di concentrare le proprie attenzioni sui mercati internazionali, in grado di garantire maggiori soddisfazioni agli artigiani e alle industrie tricolori. Sempre secondo i dati forniti a margine dell’evento, il solo settore dolciario avrebbe chiuso il 2012 con un giro d’affari complessivo di 17 miliardi di euro, ed esportazioni in aumento del 6,2 per cento in termini di volume e dell’11 per cento in termini di valore.

Tra i mercati di maggiore riferimento per i dolciari italiani vi sono certamente quelli più vicini, con Francia e Germania in grado di assorbire 135 mila e 113 mila tonnellate di prodotti, con controvalori rispettivamente pari a 528 milioni e 356 milioni di euro. Tra i mercati al di fuori dell’Unione Europea, ottima prestazione per gli Stati Uniti, con quasi 31 mila tonnellate di dolci importati, e controvalore monetario di 130 milioni di euro.

Per aiutarti ad esportare nel mondo il tuo prodotto dolciario scrivi ora a marketing@egointernational.it