iten

EGO International: forte crescita dell’export verso il Giappone

Il Ministero delle Finanze di Tokyo ha appena pubblicato le statistiche relative all’andamento delle esportazioni verso l’arcipelago nipponico nel corso del primo semestre 2013: stando al report del governo giapponese, l’Italia sarebbe risultata al primo posto assoluto per quanto attiene la crescita in termini percentuali.

I dati doganali nipponici asseriscono infatti che il tra mese di gennaio e quello di giugno dell’anno in corso le esportazioni italiane verso il Giappone sarebbero cresciute del 28 per cento a 456,5 miliardi di yen (al cambio attuale, circa 4,5 miliardi di dollari).

Straordinariamente positiva è la performance del mese di giugno, nel quale l’export italiano ha conseguito un incremento del 37,1 per cento. A nuocere alle nostre imprese è tuttavia stato il rafforzamento dell’euro nei confronti della valuta giapponese.

 

Nello stesso periodo temporale, infatti, la valuta unica europea ha guadagnato più del 30 per cento sulla divisa giapponese, generando un controvalore reale delle esportazioni in calo del 10,7 per cento. Grazie anche alla buona prestazione italiana, il Giappone è andato in deficit commerciale nei confronti dell’Unione Europea per oltre 3,3 miliardi di dollari, con un calo dell’export del 3,3 per cento e un aumento dell’import del 12,1 per cento.