iten

Ego International: Veneto seconda regione più importante d’Italia per export

Dopo la Lombardia è il Veneto la regione italiana più importante per quanto attiene i volumi di esportazioni di beni e di servizi nel resto del mondo.

Stando a quanto affermato dal recente rapporto Ice, infatti, per le imprese della regione si sarebbe riscontrato un ulteriore incremento dell’1,6 per cento nel fatturato verso l’estero, per un controvalore complessivo di 51 miliardi di euro.

Per quanto concerne un’analisi più approfondita, tra le principali province per ammontare di esportazioni si rileva un andamento migliore della media regionale per Verona, Vicenza, Padova, Belluno e Venezia; deludente, invece, la performance dell’area di Treviso.

 

Sul fronte dei mercati di destinazione, il report segnala come l’export veneto si diriga per il 60 per cento verso i mercati dell’Unione Europea, mentre nell’area extra comunitaria particolarmente dinamiche sarebbero le prestazioni nei confronti di Svizzera e Russia. Ancora più lontano, ottimo andamento delle vendite verso gli Stati Uniti, che con un incremento dell’11 per cento su base annua si confermano terzo mercato di sbocco della regione. Battuta d’arresto, invece, per il mercato cinese: dopo tre anni di crescita continua il gigante asiatico ha parzialmente ridotto il volume di import dal Veneto, passando dall’ottavo mercato di riferimento al decimo mercato di destinazione per importanza. Per la dinamica dei settori, in crescita metalli e prodotti in metallo, e gioielleria. Bene anche l’agro alimentare e il farmaceutico, mentre in calo sono gli altri settori di specializzazione, come i macchinari e le apparecchiature.