iten

L’arredo italiano conquista i mercati esteri

Il 2016 chiude in positivo per il settore arredo, soprattutto grazie alla scelta di esportare all’estero.

Quanto incide l’export sul settore arredo? Più del 51.3%. Motivo che spinge sempre più imprese italiane impegnate nel settore ad esportare all’estero i propri prodotti.

Design, innovazione, creatività, capacità industriale rendono unica la produzione italiana di arredo. Il design italiano è al terzo posto sui mercati internazionali, coprendo circa l’8% del mercato, pari a circa 395 miliardi di dollari.

Quali paesi esportano di più?

L’arredo italiano tiene testa alla Germania, principale competitor del settore e precede la Polonia.

Le esportazioni italiane sono aumentate del 2%, incentivando la produzione dell’intero settore. Infatti, anche la vendita dei materiali per la lavorazione del legno è in continua crescita, raggiungendo un incremento del 20%.

Dove esportare arredo italiano?

I principali mercati di sbocco dell’arredo Made in Italy sono:

  • Usa: +8.8%
  • Spagna: +8.5%
  • Francia: +4.9%

A questi si aggiungono importanti Paesi come l’Iran e il Sudafrica. Un dato importante che incide sul valore dell’export è anche il settore delle cucine, per il quale le esportazioni sono aumentate del +4.6%. L’esportazione delle cucine ha una crescita superiore all’intero settore dell’arredamento, registrando un incremento dell’1.2%.

Come conquistare nuovi mercati?

Per esportare sui mercati internazionali bisogna possedere competenze tecniche, commerciali e linguistiche, ma non solo. Se nel primo caso è possibile affidarsi ad aziende specializzate nell’internazionalizzazione d’impresa, nel secondo caso, è indispensabile che le aziende italiane siano disposte a:

  • realizzare prodotti originali e innovativi
  • investire in nuove tecnologie e materiali più resistenti, performanti ed ecosostenibili
  • ideare nuove forme di design

La forza delle aziende italiane sta non solo nella qualità, ma anche nella flessibilità. Grazie a queste caratteristiche sono in grado di essere competitive sui mercati internazionali.

Nuove tendenze

Se in molti mercati si preferisce la distribuzione retail, nei paesi extra europei, si preferisce il contract.

Ne sono un esempio gli Usa, dove si è assistito ad un incremento del 22% dei progetti immobiliari di lusso, con distribuzione contract e la Cina, che ha registrato un +16.8%. Su questo dato, incide anche il settore delle cucine, unico e conosciuto in tutto il mondo.

Hai bisogno di aiuto?

Saremo felici di aiutarti. Contattaci subito

Iscriviti alla Newsletter

Apri le porte a nuovi mercati. Contattaci subito.

Headquarters

Al odaid office tower

MFG Supply S. Ltd

5 Penn Plaza

Moscow Nordstar Tower

Hanover Podbi 333 Center