iten

India: nuova frontiera per la meccanica italiana

Cresce l’export della meccanica italiana in India. Italia tra i principali esportatori della maggior parte dei settori meccanici.

L’India si sta sviluppando rapidamente soprattutto nei settori ad alta tecnologia, rappresentando una grande opportunità per le aziende italiane, che nei settori della meccanica si sono sempre distinte dai concorrenti per:

  • tecnologia
  • versatilità del prodotto
  • design

A fare la differenza, sicuramente la capacità italiana di realizzare prodotti particolari in linea con le richieste del cliente.

Export Meccanica

Il successo che sta’ riscontrando il settore meccanico italiano per l’export in India è notevole. Basti pensare ai 1.326 milioni di euro raggiunti solo dalla meccanica strumentale, pari al 41% dell’intera esportazione di prodotti Made in Italy nel Subcontinente nel 2016.

Un dato da considerare è l’incidenza della meccanica strumentale sul totale dell’export italiano, ovvero pari al 20%. Tenendo in considerazione questo dato e la crescente domanda di prodotti italiani di qualità da parte del mercato indiano, si percepisce la vitalità del settore e l’incremento della richiesta da parte del Paese.

Classifica export meccanica italiana:

L’Italia si posiziona ai primi posti nella classifica degli esportatori in India. Nello specifico:

  • macchine per la lavorazione della pelle: 1° esportatore, con circa il 39%;
  • macchine tessili, per la lavorazione del legno, del marmo e della ceramica: 2° fornitore;
  • macchine utensili: 4° esportatore, con 11% della quota di mercato;
  • macchinari: 5° fornitore, con una quota di mercato del 6%

I dati dei primi mesi del 2017 mostrano una tendenza ancora più positiva rispetto allo scorso anno e inducono a pensare alle opportunità che si presentano per le imprese italiane del settore.

A rendere l’India un mercato di sbocco privilegiato per le merci italiane è sicuramente la crescita sostenuta e il progetto Make in India, che rafforza la capacità produttiva del Paese.

Macchinari per impieghi speciali

L’Italia è il leader incontrastato nella realizzazione di macchinari progettati e adattati alle richieste dei clienti. La conoscenza e l’elevata qualità rendono l’Italia il paese ricercato da tutti coloro che intendo costruire prodotti particolari e con una particolare attenzione ai dettagli. L’export in India di macchinari speciali è aumentato del 10%.

Quali sono i maggiori macchinari speciali esportati in India?

  • macchinari per il settore estrattivo: + 77% di export italiano nel Subcontinente;
  • macchinari per l’industria delle materie plastiche e della gomma: + 40%;
  • macchinari per la trasformazione dei prodotti alimentari: +17%

Dato non particolarmente positivo, invece, quello del settore dei macchinari per la metallurgia, che ha subito un calo del 56%. Questo calo probabilmente è da imputare all’incertezza del settore dell’acciaio.

Per esportare in India e beneficiare dei vantaggi derivanti dai cambiamenti in corso in questo mercato è necessario conoscere la concorrenza, studiare le dinamiche del mercato interno e le politiche che regolano lo stesso. Farsi affiancare da specialisti dell’export potrebbe essere la soluzione per evitare rischi intrinsecamente connessi a sfide di questo genere, soprattutto per il supporto tecnico, commerciale e linguistico messo a disposizione dell’azienda.

Hai bisogno di aiuto?

Saremo felici di aiutarti. Contattaci subito

Iscriviti alla Newsletter

Apri le porte a nuovi mercati. Contattaci subito.

Headquarters

Al odaid office tower

MFG Supply S. Ltd

5 Penn Plaza

Moscow Nordstar Tower

Hanover Podbi 333 Center