iten

Export Moda Milano in forte crescita

Ottime notizie per le aziende milanesi della moda. Il capoluogo lombardo si conferma infatti tra le capitali del fashion internazionale, garantendo un bilancio positivo sul fronte dei mercati esteri: stando ai dati forniti dalla Camera di Commercio di Milano, infatti, l’export è aumentato del 10,2 per cento rispetto al 2012, contro un incremento della domanda interna ben più fiacco, fermatosi al 2,2 per cento.

 

In particolare, l’export del tessile e dell’abbigliamento milanese ha subito un vero e proprio boom nei confronti dei mercati asiatici, con uno sviluppo del 29,3 per cento, trainato da una straordinaria performance della Corea del Sud, di Singapore e della Cina, dove le esportazioni sono cresciute rispettivamente del 64 per cento, del 49,4 per cento e del 36,2 per cento.

Grazie a questi sviluppi, la Cina diviene il secondo mercato di riferimento per la moda milanese (400 milioni) alle spalle della consolidata leader, la Francia (441 milioni di euro). Il Paese asiatico scavalca invece gli Stati Uniti e il Giappone, che si fermano rispettivamente a 342 e 257 milioni di euro. Nel segmento della moda milanese operano ad oggi circa 11 mila imprese, con un fatturato complessivo di 15 miliardi di euro e una platea di dipendenti che supera le 55 mila unità.