iten

Export: “scialuppa di salvataggio” del Mezzogiorno d’Italia

Se il 2012 può essere archiviato come un anno drammatico per l’economia italiana, lo stesso vale – ma in termini aggravati – anche e soprattutto per il Sud Italia, che secondo i dati elaborati dal Check-up Mezzogiorno pubblicato da Confindustria e Studi e Ricerche per il Mezzogiorno, tra il 2007 e il 2011 avrebbe subito una perdita di Pil reale di quasi 24 miliardi di euro, e un’emorragia di imprese pari a 16 mila attività (quasi l’1% del totale delle imprese del Sud Italia).

 

Un dramma socio economico che ha avuto i suoi riflessi sul fronte occupazionale, con il numero di impiegati in attività lavorative che si è drasticamente ridotto di 330 mila unità (di cui più di 150 mila nella sola Campania) e con un tasso di disoccupazione del primo semestre 2012 salito a quota 17,4 punti percentuali, contro i 13,6 punti percentuali della metà del 2011.

In un contesto di simile desolazione, l’unica scialuppa di salvataggio offerta alle imprese locali è costituita dall’export, la sola variabile che è già tornata al di sopra dei livelli pre-crisi, confermando pertanto la sua importanza per la sopravvivenza e per lo sviluppo delle attività imprenditoriali e del territorio di riferimento.

Sempre stando ai dati elaborati dal Centro Studi, infatti, tra la prima metà del 2011 e la prima metà del 2012, le esportazioni dal Mezzogiorno sono cresciute del 7 per cento, per una proporzione che è sostanzialmente il doppio di quanto sperimentato nel Centro Nord. Proprio l’export, insieme all’innovazione e agli interventi pubblici di investimento, è tra le principali determinanti che la Confindustria ha avuto modo di indicare a sostegno dell’economia del Mezzogiorno.

L’impressione è che la ripresa della disastrata economia del Sud Italia non possa che passare anche attraverso uno sguardo più lungimirante sui mercati internazionali. Se la vostra imprese ha necessità di trovare nuovi clienti all’estero, e desidera comprendere come poter uscire dalla crisi attraverso l’export, i nostri consulenti sono a disposizione per una soluzione personalizzata!