iten

Fondi Ue più accessibili per Pmi

Il commissario Ue alla politica regionale, Johannes Hahn, ha promesso per il prossimo quadro finanziario Ue 2013-2020 ”una dotazione economica specifica per le piccole e medie imprese” da gestire ”a seconda del livello di sviluppo delle Regioni” in cui sono installate.

Il commissario, intervenendo oggi ad un dibattito al Parlamento europeo a Strasburgo sull’accesso delle Pmi ai fondi comunitari, ha anche assicurato il proprio impegno sia per arrivare ad ”un sistema semplificato per l’accesso ai fondi strutturali”, sia ”sulla necessita’ di avere delle previsioni chiare e certe”, in modo che le somme previste nei diversi programmi non vengano sospese in un secondo momento.

La Commissione europea si attende inoltre ”proposte valide” da parte degli Stati membri e del Parlamento Ue per superare gli ostacoli al credito. L’Europa conta complessivamente 23 milioni di Pmi, ossia il 99% delle aziende della Ue.

fonte: Ansa