iten

Halal: un mercato sempre più grande

Halal, in arabo, vuol dire ‘’lecito’’, poiché deriva dall’ambito religioso.

Il termine è utilizzato, infatti, per indicare tutto quello che è consentito fare ad un musulmano. Non incide solo sulla sua fede religiosa, ma anche sullo stile di vita, sulla relazione con il prossimo, sull’aspetto economico e politico ed anche sul regime alimentare da seguire.

Questo ambito è quello nel quale il termine Halal è più utilizzato ed anche quello più conosciuto.

Con la crescente diffusione di musulmani in tutto il mondo e in misura maggiore in Europa, risulta corretto e necessario adeguare i prodotti alimentari italiani ai gusti di chi predilige un regime alimentare diverso da quello italiano.

Le nuove tecnologie permettono di adeguare facilmente la produzione e includere alimenti con certificazione Halal nella stessa.

Mercato Halal

Nel 2014, si è assistito ad una crescita considerevole della produzione di prodotti con certificazioni Halal. L’incremento è stato di circa il 15%, pari a circa 2.3 trilioni di dollari. L’andamento si è confermato positivo negli anni successivi, tanto da indurre a prevedere un aumento di quasi 7 trilioni di dollari, nel 2020. Il dato è da considerarsi a livello internazionale.

Perché produrre prodotti Halal

Le aziende di tutto il mondo hanno deciso di includere nella loro produzione anche prodotti con certificazione Halal, per riuscire a soddisfare i bisogni anche di questo target.

Alcuni stati islamici, infatti, hanno bloccato l’importazione di prodotti stranieri, salvo per quelli che riportano la certificazione Halal. Questo garantisce ai fedeli la conformità dei prodotti alla loro etica e alla loro alimentazione.

Come ottenere la certificazione Halal?

Per garantire il rispetto degli standard Halal a livello internazionale, sono nati enti accreditati, che certificano e controllano il rispetto di prodotti con certificazione Halal.

Da monitorare non è solo l’utilizzo di determinati ingredienti, ma anche i processi di lavorazione degli stessi.

Se si decide di diversificare la produzione è importante farsi consigliare da esperti e/o rivolgersi a enti specializzati, che dopo aver verificato l’uniformità dei prodotti ai regolamenti Halal, rilasciano la certificazione.

Dove si consumano maggiormente i prodotti con certificazione Halal

I prodotti certificati Halal sono consumati maggiormente in:

  • Asia: 63.3%
  • Africa: 23.8%
  • Europa: 10.2%
  • Stati Uniti: 2.5%
Prodotti con certificazione Halal

I prodotti con certificazione Halal non riguardano solo il settore alimentare, ma anche quello cosmetico, dei servizi sanitari, dell’educazione e formazione, ma anche il settore turistico, del marketing e della logistica.

Hai bisogno di aiuto?

Saremo felici di aiutarti. Contattaci subito

Iscriviti alla Newsletter

Apri le porte a nuovi mercati. Contattaci subito.

Headquarters

Al odaid office tower

MFG Supply S. Ltd

5 Penn Plaza

Moscow Nordstar Tower

Hanover Podbi 333 Center