iten

Il made in Italy non teme concorrenti

Il settore agroalimentare è molto competitivo in Italia e all’estero. Positiva la produzione e l’esportazione di prodotti Made in Italy, come anche quella delle macchine agricole.

A sostegno della produttività delle imprese e per il rafforzamento delle infrastrutture, il Governo italiano ha attivato il Fondo di solidarietà nazionale e sollecitato l’Europa ad aumentare gli anticipi dei fondi europei.

Produzione ed esportazione agroalimentare italiana

+8% è la crescita delle esportazioni italiane del settore agroalimentare nei primi tre mesi del 2017. Su questo dato hanno inciso sicuramente le seguenti produzioni:

  • Nord Ovest: +13.1%
  • Nord Est: +7.4%
  • Centro: +4.2%
  • Mezzogiorno e isole: +1.7%

L’esportazione dei macchinari agricoli è in continua crescita. Le trattrici sono aumentate del 9.7%, mentre le mietitrebbiatrici hanno registrato un + 14.1%.

Mercati di sbocco prodotti agroalimentari e macchinari agricoli

I problemi politici non interferiscono con le esportazioni italiane.

Ad oggi, i provvedimenti temuti dai produttori, non rappresentano una preoccupazione. La Brexit non ha avuto effetti sulle esportazioni, così come lo scambio con il Canada, il Giappone e la Russia.

Quest’ultimo, infatti, ha accolto il 45%  delle esportazioni italiane, nonostante per alcuni beni sono previsti alcuni ostacoli all’entrata. Neanche l’agropirateria, che fattura oltre 60 milioni di euro, rappresenta un pericolo per l’esportazione del Made in Italy.

Il principale mercato di sbocco del Made in Italy non poteva non essere quello dell’area UE. Questo mercato infatti è particolarmente ricettivo nei confronti dei prodotti italiani, tanto da essere cresciuto del 5.9%.

Hai bisogno di aiuto?

Saremo felici di aiutarti. Contattaci subito

Iscriviti alla Newsletter

Apri le porte a nuovi mercati. Contattaci subito.

Headquarters

Al odaid office tower

MFG Supply S. Ltd

5 Penn Plaza

Moscow Nordstar Tower

Hanover Podbi 333 Center