iten

Il Made in Italy vola in Georgia, export a +138%

Tornano a marciare i consumi in Georgia e a festeggiare è anche il Made in Italy che, dopo un 2011 da record sul fronte dell’export verso la repubblica ex sovietica, inizia il 2012 con un nuovo primato. A certificarlo sono i dati Istat: nei primi tre mesi dell’anno, le esportazioni italiane in Georgia sono aumentate del 138,6%, per un valore di 49,1 milioni di euro. Nello stesso periodo, le importazioni italiane da Tbilisi sono state pari a 13,1 milioni di euro (+61,6%), per un volume totale dell’interscambio pari a 62,3 milioni di euro, in aumento del 116,8% rispetto al primo trimestre del 2011. L’anno scorso, l’aumento degli scambi commerciali tra i due Paesi era stato del 63% su base annuale.


Il trend, spiegano dall’ambasciata italiana a Tblisi, è sostanzialmente confermato dall’ufficio nazionale delle statistiche georgiano, che parla di un +31% nell’interscambio bilaterale nel periodo gennaio-aprile 2012, per un valore di 84 milioni di dollari. Per l’export, la crescita registrata da Tblisi è invece del 51,7%, pari a circa 65 milioni di dollari. I numeri, sottolineano dall’ambasciata, confermano l’Italia all’undicesimo posto tra i partner commerciali della Georgia, e al terzo posto tra i Paesi Ue dopo Germania e Bulgaria.

Fonte: Agi.it