iten

Made in Italy: Marini (Coldiretti), export alimentare potrebbe triplicare

Le esportazioni italiane nel settore agroalimentare potrebbero triplicare con un’efficace azione di contrasto alla contraffazione dei prodotti made in Italy. Ne è convinto Sergio Marini, presidente nazionale della Coldiretti, in prima linea nel contrasto ai falsi ”parmesan”, ai latticini “freschi” prodotti con latte in polvere, al pesto di provenienza statunitense e ai vini doc contraffatti.

Marini sarà protagonista oggi a Padova nel convegno ”Il modello veneto per il made in Italy” promosso dal Consiglio regionale del Veneto per rilanciare su scala regionale e nazionale la strategia di contrasto alla contraffazione e alla pirateria messa in atto da un’ottantina di comuni padovani. Un modello che in due anni e mezzo di operatività, grazie alla stretta collaborazione tra istituzioni, guardia di finanza, forze dell’ordine, Camera di commercio, categorie economiche, Università, Ulss, Arpav e associazioni consumatori, ha già consentito di sequestrare oltre 900 milioni di prodotti nocivi, illegali o contraffatti, di chiudere oltre 200 tra locali e pubblici esercizi e di denunciare 1600 persone.

Fonte: liberoquotidiano.it