iten

Opportunità di export in India

Dopo anni di distacco tra India e Italia, a causa della vicenda dei marò, i governi dei due paesi sono intenzionati a normalizzare i rapporti bilaterali. Significativa è la missione del viceministro allo Sviluppo economico italiano, Ivan Scalfarotto, nel paese asiatico.

 

Perché esportare in India

L’India è un paese ricco di potenzialità. Il governo indiano ha deciso di rilanciare l’economia del paese attraverso riforme del sistema economico e sociale.

Si è partiti dal programma ‘Make in India’, che intende far diventare il paese un punto di riferimento mondiale per il settore manifatturiero. A questo si affianca la nuova politica sul commercio estero (Foreign Trade Policy 2015-2020), che mira a far aumentare l’esportazione mondiale del 3.5%, entro il 2020.

Quali settori italiani sono maggiormente richiesti

I settori che otterrebbero maggiore successo sono quelli delle infrastrutture e delle tecnologie alimentari, ambito quest’ultimo nel quale l’India è ancora carente. I nodi non sono però ancora del tutto sciolti.

Infatti, alcune procedure e i dazi imposti dal paese indiano continuano a disincentivare l’esportazione delle imprese italiane. A questo proposito, i due governi intendono agevolare lo scambio commerciale tra India e Italia.

I rapporti commerciali tra i due paesi non sono sempre stati negativi, come lo è stato negli ultimi anni. Fino al 2011, l’interscambio Italia-India ha raggiunto gli 8.5 mld di euro. È questo quello che induce le istituzioni dei due paesi a pensare che sia possibile un ritorno alle esportazioni italiane in questi paesi e si è convinti di voler operare congiuntamente in quest’ottica.

Hai bisogno di aiuto?

Saremo felici di aiutarti. Contattaci subito

Iscriviti alla Newsletter

Apri le porte a nuovi mercati. Contattaci subito.

Headquarters

Al odaid office tower

MFG Supply S. Ltd

5 Penn Plaza

Moscow Nordstar Tower

Hanover Podbi 333 Center