iten

Pmi, in arrivo 10 miliardi di euro

Al via l’iniziativa ”Progetti investimenti Italia” che mette a disposizione 10 miliardi per le Pmi che “registrano temporanee tensioni di liquidità, di difficoltà nel rispetto delle scadenze di rimborso dei prestiti bancari e di accesso a nuove forme di finanziamento”. Lo ha annunciato l’Abi dopo il protocollo siglato la scorsa settimana con le associazioni imprenditoriali. L’intervento, ha sottolineato l’Associazione bancaria, ”è stato possibile anche grazie alla liquidità messa a disposizione dalla Bce, tramite operazioni straordinarie di rifinanziamento con durata fino a 3 anni. Liquidità utile per interventi di sostegno finanziario alle Pmi ai tassi originari del finanziamento, nonostante il forte rialzo registrato nelle condizioni di costo della raccolta. A ciò si aggiunge la convenzione tra Abi e Cdp con cui quest’ultima mette a disposizione 10 miliardi di euro per il finanziamento delle Pmi, di cui 8 destinati a operazioni di incremento del capitale circolante e di finanziamento dei progetti di investimento”.

Tra le sue caratteristiche principali: è rivolto alle Pmi operanti in Italia, così come definite dalla normativa comunitaria, appartenenti a tutti i settori; le richieste per il finanziamento dovranno essere presentate dalle imprese entro il 31 dicembre 2012 e possono ottenere risorse anche gli investimenti avviati nei 6 mesi precedenti al momento di presentazione della domanda; le Pmi, al momento di presentazione della domanda, non devono avere posizioni debitorie classificate dalla banca come sofferenze, partite incagliate, esposizioni ristrutturate o esposizioni scadute/sconfinanti, né avere procedure esecutive in corso.

Redazione online