iten

Russia

 

russiaEstesa su una superficie di oltre 17 milioni di km quadrati, e con una popolazione di 145 milioni di abitanti, la Russia costituisce uno dei quattro principali mercati emergenti del nuovo millennio, con un tasso di crescita economica tra i più elevati al mondo (4,3% nel 2011).

 

 

 

 

Dove investire in Russia

 

L’economia russa è fortemente polarizzata all’interno delle sue città principali: su tutte, oltre alla capitale Mosca (10,3 milioni di abitanti), costituiscono hub economici di principale riferimento SanPietroburgo (4,7 milioni di abitanti) e le città di Kazan, Samara, NizhniNovgorod, Ekaterinburg e Novosibirsk (oltre 1 mil. di abitanti). Attenzione anche a Sochi, dove verranno disputate le prossime Olimpiadi Invernali, e dove sono previsti nuovi afflussi di importanti impieghi.

 

 

 

I settori di esportazione

 

Le esportazioni italiane in Russia stanno conoscendo una continua espansione quantitativa e qualitativa. Nonostante una ricercata diversificazione dell’export, a farla da padrone è ancora il comparto dei macchinari e dei benistrumentali, cresciuto di oltre un quinto nel 2011. Benissimo anche l’abbigliamento (soprattutto quello di fascia medio-elevata, che sembra essere molto ricercato, e non solo nelle zone metropolitane) e quello dell’arredamento, con estremo gradimento del design nazionale.

 

 

 

Le nostre previsioni per il 2013

 

Per il 2013 prevediamo un focus dell’export concentrato prevalentemente nei settori della meccanica, dell’industria alimentare, delle infrastruttureenergetiche e dei trasporti. La moda dovrebbe potersi garantire una nuova e costante strada di apprezzamento, con un’offerta italiana che dovrà sapersi porre in modo puntuale anche al di fuori dei centri maggiormente ambiti sul fronte commerciale.

 

 

 

 

 

Perchè è bene farsi assistere da Ego International

 

La Russia è un territorio ampissimo, diviso in 83 soggetti federali organizzati in 8 distretti, ognuno dei quali contraddistinto da diverse strutture amministrative. L’eterogeneità delle sue caratteristiche sociali, politiche ed economiche, ne fanno un mercato di difficile interpretazione. La lingua parlata è il russo, frequentemente affiancata da lingue riconosciute solo a livello locale: una corretta conoscenza dell’idioma è fortemente consigliata nell’approccio commerciale nei servizi export.

 

Considerato che la Russia adotta una valuta straniera, il rublo (suddiviso in copeche), è altresì bene affidarsi ad un’attenta consulenza valutaria, al fine di comprendere in che modo potersi proteggere al meglio da eventuali cambi valutari svantaggiosi.

 

Nessun problema è invece rappresentato da altri aspetti culturali, o religiosi (la maggioranza della popolazione si dichiara non professante alcuna fede).