iten

Vetrate artistiche: la guida all’export

 

Il settore delle vetrate artistiche costituisce certamente una delle maggiori eccellenze italiane di emanazione artigianale e industriale. Appartenenti al macro comparto dei prodotti in vetro e – più in generale – dei materiali e dei prodotti finiti non metallici per l’edilizia – il segmento ha potuto beneficiare di una ottima spinta vitale anche nel corso del panorama commerciale temporalmente più vicino a noi, con un ultimo triennio che, nonostante la congiuntura sfavorevole, ha comunque rappresentato una buona dose di fiducia sul prosieguo nel breve e medio termine.

 

Cosa e quanto esportiamo

Come intuibile, essendo il segmento delle vetrate artistiche direttamente collegato all’edilizia (si pensi alle vetrate inserite all’interno di chiese ed edifici religiosi, o ancora a quelle non sacre, introdotte nelle nuove costruzioni commerciali, abitative o ad uso ufficio), gli operatori nazionali non possono che aver subito gli effetti dell’attuale crisi economica internazionale, che ha colpito in misura particolarmente pesante proprio i mercati edilizi.

Ne è conseguito un rallentamento del fatturato complessivo in ambito nazionale, a privilegio di quelle società che hanno colto in pieno l’importanza di diversificare i propri ricavi, andando a beneficiare di un trend export che si è mantenuto in territorio positivo anche nella parte più difficile dell’arco congiunturale attualmente in corso.

Attualmente, allargando lo spettro dei prodotti in vetro artistico a tutti i prodotti in vetro utilizzabili nell’edilizia, la quota italiana sulle esportazioni mondiali è pari al 6,6 per cento, in lieve calo rispetto agli scorsi anni. La motivazione non è esclusivamente riconducibile alla crisi in atto, quanto anche alla maggiore concorrenza degli altri principali competitors dell’Italia (che appena dieci anni fa era il leader indiscusso del comparto): Cina e Germania, entrambe con una quota di mercato sopra il 10 per cento.

 

Dove esportiamo

Le esportazioni di vetrate artistiche sono penalizzate da un aspetto determinante e imprescindibile: l’elevata incidenza dei costi di trasporto e dei costi di assicurazione della merce. Una considerazione che influenza il passaggio valutativo successivo, secondo cui le esportazioni sono pressochè concentrate in misura prevalente sui mercati vicini, come la Spagna, l’export Germania, in Francia ed in Europa dell’Est.

Non mancano, comunque, le soddisfazioni commerciali ottenute con partner stranieri di maggiore distanza territoriale. Le vetrate artistiche italiane sono infatti molto apprezzate negli Stati Uniti e in Cina, e qualche nuovo mercato sembra essere in grado di sostituire quelli più maturi e concorrenziali nel grado di assorbimento dei beni finiti (si pensi a Israele, al Brasile, alla Russia).

 

Come trovare clienti

Il settore delle vetrate artistiche è un settore molto ristretto all’interno del macro comparto dei vetri e dei prodotti non metallici per l’edilizia. Ne consegue che la domanda e l’offerta, piuttosto specifiche, potrebbero essere di difficile rilevazione da parte dei singoli operatori. Il comparto di tale riferimento costituisce infatti una nicchia nel macro-mercato dei prodotti per l’edilizia, e la domanda – pur non eccessivamente concentrata – necessita di un’attenta valutazione.

A tale ostacolo si aggiunga anche un ulteriore elemento di criticità di cui abbiamo avuto modo di accennare poche righe fa. La vendita di tali prodotti è infatti combinata necessariamente con l’accurata scelta di partner di distribuzione e di assicurazione merci che possano ritagliare su misura i servizi di riferimento, operando in sinergia con l’aspetto più commerciale dell’attività.

Osserviamo altresì che il mercato è scarsamente standardizzato, e che le lavorazioni vengono effettuate su specifiche commesse. Ne deriva che è estremamente importante cercare di instaurare relazioni chiare e trasparenti nei confronti del committente: al fine di evitare qualsiasi forma di incomprensione, un consulente esperto nelle relazioni commerciali con gli operatori in loco sarà certamente di grande utilità nel raggiungimento dell’obiettivo desiderato.

Motivazioni sufficienti, quelle di cui sopra, per ricorrere all’ausilio di uno staff di esperti, come il team di Ego International, che saprà aiutarvi nel percorrere la migliore strada verso il successo di settore.