iten

Esportare all’estero conviene davvero?

A causa della crisi prima e dell’emergenza sanitaria dopo, stiamo assistendo ad un progressivo calo della domanda di acquisto e quindi ad una relativa chiusura di determinate attività commerciali, dovuto al deficit di profitto.

Esportare i propri prodotti conviene davvero?

Esportare all’estero e l’internazionalizzazione aziendale rappresentano ormai un passaggio obbligato per lo sviluppo e la crescita di qualsiasi azienda.

Ciò significa crescere, accrescere le proprie competenze, grazie al confronto  ma, soprattutto, prepararsi a sopravvivere alla concorrenza globale. Il confronto con una concorrenza ad ampio raggio è diretta conseguenza della globalizzazione, oggi ancora più marcata con l’uso di internet. Sarà necessario un approccio più strutturato  basato su strategie internazionali.

Credere che il semplice “Made in Italy” possa bastare come biglietto da visita per una strategia di internazionalizzazione di successo è sbagliato.

Oggi le aziende che si affacciano al di fuori dei confini nazionali, vanno a confrontarsi con la globalità. Incontrano competitors totalmente differenti, rispetto a quelli in patria

E’ assodato dunque che aprirsi ai mercati internazionali consiste in una scelta volta alla crescita, non solo per volume di vendite e fatturato ma anche di competitività e competenze.

Come realizzare il progetto di esportare i propri prodotti?

Oggi le aziende che si apprestano a proporsi all’estero e ad esportare i propri prodotti per la prima volta oppure quelle che hanno necessità di rafforzare la loro presenza sui mercati internazionali per esportare, devono modificare la propria politica aziendale per adattarla alle procedure tecniche e operative dell’Import-Export.

La conoscenza approfondita di questi elementi necessita dell’integrazione dei processi organizzativi da parte di professionisti del settore che a loro volta sono focalizzati sull’intero percorso di vendita all’estero.

Esportare all’estero: i nuovi strumenti

A dispetto di quello che si po’ pensare esportare all’estero attraverso il digitale offre molte opportunità. Partendo dall’analizzare il proprio target di riferimento per proporre il prodotto all’audience corretta e non sprecare risorse importanti. Altri strumenti per implementare una strategia export sono riferibili all’utilizzo di social come Facebook e Linkedin e di marketplace internazionali.

Dall’uso di Marketplace importanti come Alibaba.com e Amazon.com potrebbero scaturire interessanti opportunità di guadagno. Attraverso Amazon la vendita è al cliente finale, diretta dunque. Mentre con Alibaba.com nascono opportunità di contatto davvero proficue con Buyer esteri da più di 190 paesi.

La strategia corretta da mettere in atto può vedere impiegati più strumenti utili all’obiettivo di esportare all’estero i propri prodotti. E’ necessario dunque avere consapevolezza dei punti di forza del proprio prodotto e di come raggiungere il target di riferimento. Per farlo un export manager è in grado di offrirti le competenze adeguate a mettere in essere un piano per l’export efficiente ed efficace.

Hai bisogno di aiuto?

Saremo felici di aiutarti. Contattaci subito

Iscriviti alla Newsletter
Loading

Apri le porte a nuovi mercati. Contattaci subito.

Hanover Podbi 333 Center

Cavendish Square 33

Moscow Citydel

Headquarters

Al odaid office tower

5 Penn Plaza

Shanghai Bund Center 18/F