iten

Export di prodotti biologici italiani: opportunità consolidata e in crescita

L’interesse per i prodotti biologici in molteplici settori è in continua crescita, grazie all’attenzione ad uno stile di vita sano.

Una maggiore sensibilità alla salvaguardia dell’ambiente e della salute ha portato la popolazione mondiale ad avvicinarsi ai prodotti biologici. L’incremento delle vendite bio fanno segnare un +408% rispetto al 2008, e del +16% se paragonato ad un anno fa.

Quale settore migliore per l’export di prodotti biologici italiani?

Il mercato che ha segnato un incremento del fatturato e lo sta facendo tutt’ora, è quello dell’agroalimentare che fa registrare un +24% .

I principali mercati esteri di ricezione dei prodotti bio italiani sono:

  • Germania (24%)
  • Francia (20%)
  • Paesi Nord Europei: Gran Bretagna, Danimarca, Paesi Bassi, Austria e Belgio.

La capacità delle imprese bio italiane è quella di posizionarsi in canali di vendita strategici per i mercati esteri. Per esempio, le imprese più recenti tendono ad affacciarsi ai distributori finali della GDO. Solo in Germania, infatti, sono in grado di influenzare tutta la grande distribuzione con una fetta di mercato pari al 55%.

Non solo Europa per l’export di prodotti biologici italiani: Usa e Canada grandi consumatori.

I dati di Nomisma per Sana 2016 (salone internazionale del biologico e del naturale) dimostrano che i consumatori americani e canadesi negli ultimi 12 mesi hanno acquistato prodotti biologici italiani rispettivamente pari all’ 81% e 76%. Un terzo degli americani posiziona l’italia al primo posto della classifica di produttori di biologico.

La nuova frontiera del biologico italiano

Opportunità appena nate e in continua crescita sul fronte dell’export agroalimentare biologico italiano sono: Australia e Giappone.

L’Australia fa registrare una crescita annua pari al 15% mentre il resto del mondo ha un trend che spazia dal 2% all’11%.

In questi ultimi anni in Giappone il consumo dei prodotti biologici, registra una crescita dei consumi del 12%. La popolazione adulta ha una maggior attenzione al consumo di prodotti biologici per quanto riguarda l’alimentazione e l’igene personale.

Chi prova bio diventa cliente fidelizzato e difficilmente si allontanerà da quel tipo di consumo. Secondo i dati Nomisma l’interesse da parte delle aziende italiane di biologico a cercare sbocchi all’estero crescerà. Il 57% delle aziende si aspetta un incremento del fatturato estero nel campo biologico nei prossimi 3 anni.

Hai bisogno di aiuto?

Saremo felici di aiutarti. Contattaci subito

Iscriviti alla Newsletter

Apri le porte a nuovi mercati. Contattaci subito.

Headquarters

Al odaid office tower

MFG Supply S. Ltd

5 Penn Plaza

Moscow Nordstar Tower

Hanover Podbi 333 Center